Osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale

Stretching per la colonna vertebrale

Come mettere sulla spalla orlett benda congiunta

Nelle forme pi sviluppate essa circondata da una capsula che si inserisce sulla circonferenza di ciascun capo articolare, prossimalmente e distalmente alla zona di rivestimento cartilagineo; la cavit che si viene a delineare denominata cavit articolare delimitata della osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale articolare. Elementi accessori sono i legamenti, i menischi e osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale membrana sinoviale.

Sinostosi: articolazioni tra due superfici a tessuto osseo nettamente definito b. Sindesmosi: articolazioni tra due superfici ossee con interposizione di tessuto connettivo fibroso es. Sincondrosi: articolazione tra due superfici ossee con interposizione di tessuto fibrocartilagineo es. Sinelastosi: interposizione di tessuto elastico es.

Suture: caratteristiche dei margini delle ossa piatte del cranio, il cui tessuto connettivo si ossifica. Si distinguono in suture armoniche es: ossa cranichesquammate tagliate a spese del tavolato esterno o interno; es: sutura parieto-temporale e dentate es: ossa nasali.

Sinfisi: articolazioni tra due superfici ossee rivestite di cartilagine ialina, tra le quali interposto un disco fibroso cartilagineo che racchiude il nucleo polposo di connettivo pi lasso. Schindilesi: un capo osseo si presenta conformato a chiglia di nave incastrata in una superficie corrispondente a forma di V es.

Gonfosi: articolazione ad incastro osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale le radici dentali e gli alveoli corrispondenti. Le superfici articolari sono pianeggianti, leggermente concave o convesse, con interposizione di tessuto fibroso. Comprendono: Anfiartrosi vere art. Osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale Rappresentano il maggior numero di articolazioni dello scheletro.

Sono considerate le articolazioni pi evolute in quanto dotate di ampio movimento. Sono caratterizzate da: Unione per per contiguit Cavit articolare rivestita da membrana sinoviale Capsula fibrosa ben definita manicotto connettivale che si inserisce sul contorno periferico delle superfici articolari determinando una cavit articolare chiusa, costituita da membrana fibrosa esterna e membrana sinoviale.

La membrana sinoviale riveste la superficie interna della capsula fibrosa. E costituita da uno strato di cellule mesoteliali che elaborano la sinovia, liquido alcalino, paglierino, viscoso e ricco di sali minerali. Tale liquido riempio lo spazio delimitato dalla membrana sinoviale es. In caso di infiammazione il liquido aumenta notevolmente, dilatando cos la capsula e e provocando forti dolori. Osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale sinovia non serve soltanto alla lubrificazione delle superfici articolari, ma ha anche una funzione trofica perla cartilagine di incrostazione che non irrorata.

La cartilagine di incrostazione rappresentata da uno strato di cartilagine ialina che riveste osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale capi articolari dove lattrito maggiore. I legamenti sono fasci di fibre connettivali, elastiche e collagene che osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale la funzione di rafforzare la capsula e quindi di favorire la corrispondenza dei due capi articolari.

I dischi e i menischi sono dei cuscinetti fibrocartilaginei che hanno la duplice funzione di rendere adattabili le due superfici articolari e di facilitarne lo scorrimento. Morfologicamente i dischi si presentano regolarmente circolari e pieni, i menischi incompleti o perforati. I labbri glenoidei cercini sono delle lamine di fibrocartilagine che si inseriscono sui margini delle superfici articolari concave, in modo da ampliarne la cavit es.

Artrodie: presentano superfici articolari piane che permettono esclusivamente movimenti di scivolamento; si ritrovano, per esempio, tra le ossa del mesopiede o tra i processi articolari delle vertebre. Ginglimi: i capi articolari hanno conformazione cilindrica, ovvero un cilindro pieno ruota attorno ad un cilindro cavo, rendendo osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale i movimenti su un solo piano.

Nel ginglimo laterale o trocoide il movimento avviene lungo lasse longitudinale dellosso, per cui si ha una rotazione es. Consente mov imenti di rotazione secondo lasse maggiore del cilindro.

Nel ginglimo angolare o troclea il movimento avviene secondo un asse ortogonale rispetto allasse longitudinale dellosso es. Consente movimenti di flessione ed estensione. Condiloartrosi: le superfici articolari hanno contorno ellissoidale e similmente ai ginglimi sono date da un elemento concavo e da un altro covesso ma in questo caso permettono movimenti su due piani es.

Articolazioni a sella: ogni superficie articolare ha una concavit su un piano e una convessit su un piano perpendicolare; anche qui sono possibili movimenti su due piani es.

E unarticolazione molto instabile che proprio per questo pu essere sottoposta a sollecitazioni particolari e movimenti abnormi, e dunque pu facilmente presentare usure cartilaginee artrosi. Consente movimenti angolari flessione, estensione, adduzione, abduzione lungo i 2 assi ortogonali. Enartrosi: la conformazione sferica, concava o convessa, dei capi articolari permette movimenti su tutti e tre i piani, anche intra ed extrarotazione es.

In queste articola zione, allinterno della cavit presente il cercine che una lamina di fibrocartilagine che si inserisce sui margini della superficie articolare concava, in modo da ampliare la cavit articolare.

In effetti lortopedia nel vero senso della parola asce molto prima osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale sua definizione! Era gi nota ai tempi di Ippocrate a. Cche nel Corpus Hippocraticum dedica alcuni capitoli al trattamento, non chirurgico, di fratture, lussazioni e deformit vertebrali. Ma molti dei termini pi usati si osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale attribuire a Galeno d.

Nel vennero costruite le prime forme di protesi, come la mano protesica di Goetz Von Berlichingen. Allo stesso periodo risale la mano del piccolo lorense fabbro ferraio di Parigidotata di un congegno per il movimento delle dita. Oggigiorno si arrivati alla costruzione di protesi con elettrodi che permettono il movimento delle dita.

Nel nascono in vari paesi i primi istituti ortopedici, dediti per lo pi alla cura incruenta del piede torto, ginocchia vare e valghe, della lussazione congenita dellanca. Andry oltre a pubblicare il primo libro sull ortopedia, conia anche il simbolo della stessa. Nascono in vari Paesi i primi Istituti Ortopedici, dediti per lo pi alla cura incruenta del piede torto, delle ginocchia vare e valghe, della lussazione congenita dellanca.

Ricordiamo Antonio Scarpa che ide apparecchi per la correzione del piede torto. Successivamente Sir Pervical Pott descrisse la triade sintomatica della localizzazione vertebrale della TBC da cui morbo di Pott : Deformit Paralegia Ascesso ossifluente Nel venne siglato LApotecaries Act, il quale sanciva che i chirurghi fossero obbligati a seguire corsi di medicina, mentre prima erano considerati praticanti sprovvisti della cultura medica e appartenevano allordine dei barbieri.

Per esercitare erano costretti a prestare un umiliante giuramento in cui riconoscevano la supremazia della medicina sulla chirurgia. Con lApotecaries Act venivano obbligati a seguire corsi regolari teorici osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale pratici di medicina. Grandi progressi nel mondo della chirurgia si ebbero nel con: Lister, scopr la sterilizzazione e insegn la tecnica della disinfezione degli strumenti chirurgici, delle mani delloperatore, della sala operatoria, dellaria dellambiente.

Simpson, che utilizz il cloroformio per anestesia Jackson e Morton che effettuarono la prima anestesia con etere per una amputazione Antonio Mathijsen invento nel la fascia gessata: dopo millenni di immobilizzazioni precarie le fratture e le lussazioni ridotte potevano essere contenute senza perdita di riduzione.

Vennero sfruttate le propriet chimico-fisiche della pietra da gesso solfato di calcio idrato. Nel Roentgen scopr i raggi X che furono di notevole ausilio per lo studio ortopedico. Nel XX secolo nacque la specializzazione in ortopedia e traumatologia osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale Italia, Istituto Rizzoli di Bologna ospita ortopedici da tutte le nazioni.

Ortopedia Codivilla introdusse il concetto di osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale tran scheletrica e la cura chirurgica del piede torto congenito; Vittorio Putti defin la triade radiosintomatica nella prelussazione dellanca: sfuggenza tetto cotiloideo ipoplasia nucleo cefalico diastasi capi articolari o risalimento femore; Delitala fu tra i primissimi al mondo a sostituire segmenti scheletrici con endoprotesi.

John Charnley viene ricordato quale pioniere delle artroprotesi con lutilizzo di componenti metallici e plastici per dare valori minimi di attrito low friction con limpiego del cemento acrilico per la fissazione protesica allosso. Gavrijl Abramovic Lizarov - Kurgan scopr il rigenerato osseo ed il controllo della crescita ossea dallesterno, sezionando la corticale, risparmiando osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale tub o midollare con le sue cellule ed i suoi vasi, fissando alle estremit del segmento osseo fili metallici in tensione.

NB: Il processo rigenerativo osseo divenuto controllabile ed il processo riparativo sar tanto pi vivace quanto pi sar stata rispettata lintegrit del tessuto osteoformatore e del suo apparato vascolare. Oltre alla cartilagine aceta bolare possono essere coinvolte: testa del femore cavit cotiloidea in particolare limbus e cercine strutture capsulo-legamentose, i quali, per la conseguente incongruenza e per effetto dei movimenti, vengono a perdere i normali reciproci rapporti.

Sono anomalie congenite perch insorgono durante il periodo fetale. Nel bambino normale alla nascita la cavit cotiloide rappresentata da una calotta sferica cartilaginea cartilagine aceta bolare risultante dalla fusione di tre parti ischiatica, iliaca e pubica che sono incompletamente ossificate e quindi non ancora saldate tra loro. La porzione iliaca, che comprende la parte superiore detta tetto dellacetabolo, resta separata da quella ischiatica e pubica dalla cartilagine di accrescimento che prende il nome di cartilagine a Y o ipsilonica.

Il bordo della cavit cotiloidea rivestito da un orletto f ibrocartilagineo denominato limbus, che nelladulto diventa il ciglio cotiloideo. Per il normale sviluppo dellacetabolo sono indispensabili sollecitazioni meccaniche esercitate dalla testa femorale concentricamente ed uniformemente sule pareti dellacetabolo stesso.

Questa sollecitazione mediata da tre meccanismi: Accrescimento interstiziale della cartilagine aceta bolare e della cartilagine a Y, che controlla la crescita volumetrica complessiva secondo tutte le dimensioni dello spazio. Ossificazione endocondrale della cartilagine aceta bolare e di quella a Y, che regola laccrescimento del cotile secondo i suoi diametri longitudinali.

Ossificazione periostale che determina in gran parte lapprofondimento dellacetabolo per apposizione di esso sulla superficie esterna dellala iliaca. Nel radiogramma in proiezione antero posteriore il tetto dellacetabolo presenta uninclinazione di rispetto allorizzontale: di norma quindi ricopre abbastanza la testa femorale. Questa rappresentata da un abbozzo cartilagineo non ancora ossificato e quindi radiotrasparente. Eziopatogenesi La LCA unaffezione ereditaria di tipo poligenico. Classificazione a Prelussazione b Sublussazione c Lussazione d Lussazione osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale.

Ortopedia Queste forme si differenziano osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale pdv AP, clinico e terapeutico, ma rappresentano in sostanza osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale diversi della patrologia. Non rara guarigione spontanea subito dopo la nascita Oggi grazie alla maggior conoscenza della patologia, la lussazione franca e inveterata di difficile osservazione.

Anatomia patologica Prelussazione: questa fase si ha osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale nascita e durante i primi mesi di vita; in questa fase, le alterazioni a carico del bordo cotiloideo sono modeste, mentre lepifisi femorale, anche se ha ancora una normale forma sferica, va incontro a un certo grado di osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale. Questa introflessione possibile che non sia un fenomeno acuto, ma una graduale modificazione del tetto del cotiule.

Il processo di ossificazione del tetto cotiloideo sar quindi rallentato da: 1. Presenza di una salienza smussa semicircolare situata nella porzione postero-superiore del bordo dellacetabolo. Anomalie di forma e di disposizione dei condrociti e delle caratteristiche istochimiche della cartilagine aceta bolare, molti assumono un aspetto simil fibroblastico.

Modesto aumento dellantiversione del collo femorale incostante Lassit dellapparato capsulo legamentoso Alterazioni delle parti molli specie a livello anteriore ed inferiore dove la capsula articolare risulta retratta.

Queste alterazioni costituiscono una condizione prelussante dellanca. Questo shift si accompagna alla perdita ad alterazioni anatomo patologiche secondarie alla perdita Progressiva dei normali rapporti anatomici tra la testa femorale ed acetabolo.

Sublussazione Diventano pi notevoli la perdita di sfericit dellepifisi osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale lantiversione del collo femorale. Per la pressione provocata dallepifisi, il cotile pi sfuggente, con margine assottigliato. Inizia a comparire una deformit del margine superiore ed inferiore rappresentata da una estroflessione del cercine. Allontanamento della testa femorale dal fondo del cotile e sua risalita verso il bordo dellacetabolo dove liperpressione della testa riesce a inibire lossificazione en condrale della porzione postero superiore della cartilagine aceta osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale causando il ritardo di ossificazione del tetto cotiloideo: lacetabolo cio rallenta la sua ossificazione laterale, producendo un aumento dellinclinazione nella porzione postero superiore che contribuisce alla sfuggenza del tetto.

Comparsa o aumento del valgismo e dellantive rsione del collo femorale coxa valga osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale per mancanza delle fisiologiche sollecitazioni meccaniche dellacetabolo e dei muscoli pelvi -trocanterici, sullestremo prox del femore.

Distensione ed ipertrofia della capsula e del legamento rotondo; Ipertrofia del tessuto fibroadiposo pulvinar presente nel retro fondo della cavit aceta bolare; Osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale aumento del tono muscolare con retrazione muscolo tendinea degli attivatori osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale.

La stimolazione meccanica porta alla formazione di osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale fibroso che si unisce alla cartilagine ialina sul bordo aceta bolare e forma il c. Risalita intracapsulare della testa femorale oltre il bordo dellacetabolo e sua localizzaizone in corrispondenza dellala iliaca: con linizio della deambulazione, la testa pu risalire nella fossa iliaca esterna e occupare la zona anteriore della cresta verticale dove pu fissarsi in modo definitivo scavando un neocotile.

Formazione della c. Ortopedia Deformazione pi o meno grave a cono, a triangolo, ecc dalla testa femorale: il nucleo cefalco femorale, sottoposto a pressioni abnormi, prima sul bordo cotilodieo e poi sulla parete iliaca, si appiattisce e pu assumere un osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale piriforme o a triangolo. Lossificazione endocondrale del nucleo ralentata o inibita, fenomeno che si traduce nel ritardo di comparsa osteocondrosi dellimmagine colonna cervicale ipoplasia del nucleo cefalico; Ulteriore distensione ed ipertrofia della capsula e del legamento rotondo; Fenomeni aderenziali tra la testa e il cappuccio cefalico, e tra il cappuccio e la cresta iliaca.

Inibizione della ossificazione periostale dellala iliaca, nella zona di contatto con la testa femorale, con formazione di un neocotile. Obliterazione pi o meno massiva della cavit aceta bolare invasa dalla iperplasia del tessuto fibro adiposo detto pulvinar. Eventuale interposizione del limbus tra il bordo cotiloideo e testa femorale lussata.

Accorciamento notevole dei muscoli pelvi femorali, specie adduttori e psoas iliaco; il tendine distale del muscolo psoas iliaco, passando a ponte sulla capsula articolare distesa, ne determina la deformazione a clessidra.